Intesa Sanpaolo partecipa al Programma Avanzato del Global Compact e rendiconta le attività realizzate nel rispetto degli impegni assunti con la comunicazione “Advanced Level” disponibile sul sito Internet del Global Compact.

 

 I 10 PrincipiIndicatori di performance
Diritti umani @ 1. Promuovere e rispettare i diritti umani universalmente riconosciuti nell'ambito delle rispettive sfere di influenza Diritti Umani: G4-HR2 (Investimenti), G4-HR8 (Diritti delle popolazioni indigene), G4-HR9 (Valutazione), G4-HR12 (Meccanismi di gestione delle controversie)
Società: G4-SO1, G4-SO2 (Comunità locali)
  2. Assicurarsi di non essere, seppur indirettamente, complici negli abusi dei diritti umani Diritti Umani: G4-HR1 (Investimenti)
Tutela del lavoro @ @ 3. Sostenere la libertà di associazione dei lavoratori e riconoscere il diritto alla contrattazione collettiva Profilo dell’organizzazione: G4-11 (Dispendenti coperti da contratti collettivi di lavoro) Diritti Umani: G4-HR4 (Libertà di associazione e contrattazione collettiva)
Lavoro: G4-LA4 (Relazioni tra lavoratori e management)
  4. Eliminare tutte le forme di lavoro forzato e obbligatorio Diritti Umani: G4-HR6 (Lavoro forzato od obbligatorio)  
  5. Assicurare l'effettiva eliminazione del lavoro minorile Diritti Umani: G4-HR5 (Lavoro minorile)
  6. Eliminare ogni forma di discriminazione in materia di impiego e professione Profilo dell’organizzazione: G4-10 (Dipendenti per tipologia)
Economico: G4-EC5, G4-EC6 (Presenza di mercato)
Pratiche di lavoro e lavoro decente: G4-LA1, LA3 (Occupazione); G4-LA9, G4-LA11 (Formazione e Istruzione); G4-LA12 (Diversità ed eque opportunità); G4-LA13 (Equa remunerazione per uomini e donne)

Diritti Umani: G4-HR3 (Non discriminazione)
Ambiente @ 7. Sostenere un approccio preventivo nei confronti delle sfide ambientali Economico: G4-EC2 (Performance economica) Ambiente: G4-EN1 (Materiali); G4-EN3 (Energia) G4-EN8 (Acqua); G4-EN15, EN16, EN17, G4-EN21 (Emissioni); G4-EN27 (Prodotti e Servizi) G4-EN31 (Complessivo)
  8. Intraprendere iniziative che promuovano una maggiore responsabilità ambientale Ambiente: G4-EN1, EN2 (Materiali); G4-EN3, EN4, EN5, EN6, EN7 (Energia); G4-EN8, G4-EN15, G4-EN16, G4-EN17, G4-EN18, G4-EN19, G4-EN21 (Emissioni); G4-EN23, (Scarichi e rifiuti); G4-EN27, (Prodotti e Servizi); G4-EN29 (Compliance); G4-EN30 (Trasporti); G4-EN31 (Complessivo); G4-EN34 (Meccanismi di gestione delle controversie ambientali)
  9. Incoraggiare lo sviluppo e la diffusione di tecnologie che rispettino l'ambiente Ambiente: G4-EN6, G4-EN7 (Energia); G4-EN19 (Emissioni); G4-EN27 (Prodotti e Servizi); G4-EN31 (Complessivo)
Politiche anticorruzione @ @     10. Promuovere iniziative per prevenire la corruzione in ogni sua forma, incluse l'estorsione e le tangenti Etica e Integrità: G4-56, G4-57, G4-58
Società: G4-SO3, G4-SO4, G4-SO5 (Anti-corruzione); G4-SO6 (Politica)
  

LA PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI

Intesa Sanpaolo supporta i Diritti Umani a livello locale e internazionale attraverso iniziative mirate in aree particolarmente bisognose e interventi a sostegno delle comunità delle aree in cui opera.

Nei paesi in cui il Gruppo è presente attraverso le proprie controllate estere, sono proseguiti e sono stati sviluppati numerosi interventi in collaborazione con fondazioni, organizzazioni non governative, agenzie delle Nazioni Unite, municipalità e cooperative, che in alcuni casi hanno visto il coinvolgimento diretto dei dipendenti del Gruppo come volontari.

In tema di diritto alla sicurezza della persona, in Croazia Privredna Banka Zagreb ha continuato a finanziare le attività di sminamento, nel 2014 concentrate nella regione di Sisak e della Moslavina.

Per quanto riguarda il diritto a un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere della persona, in Egitto Alexbank ha supportato i progetti “Water For Life” in collaborazione con UNICEF, che ha fornito acqua potabile a numerose abitazioni del villaggio di Bani Korra nel Governatorato di Assuit, “Building a better future” attraverso il quale diverse famiglie povere di Minya, nell’Alto Egitto, hanno avuto accesso a un migliore sistema abitativo e “School Feeding Programme” in collaborazione con il World Food Programme che ha coinvolto numerose scuole elementari dell’Alto Egitto nella lotta contro la fame, stimolando la partecipazione scolastica e incrementando le conoscenze degli insegnanti e dei bambini in materia di salute, igiene e nutrizione. Sempre in ambito alimentazione, Intesa Sanpaolo Bank Albania ha contribuito alla distribuzione di pacchi alimentari a persone in stato di necessità durante la Giornata Mondiale della Fame. In Ungheria, CIB Bank ha supportato per il quarto anno consecutivo la colletta nazionale di cibo in favore di famiglie in difficoltà, partecipando attivamente con i propri dipendenti.

Il Gruppo ha contribuito alla realizzazione del diritto al lavoro attraverso il supporto continuativo garantito da VÚB Banka a laboratori protetti in territorio slovacco che si occupano di inserimento lavorativo di persone con disabilità. La controllata ha effettuato ordini significativi di materiale promozionale, servizi grafici e catering da tali cooperative. Banca Intesa Beograd in Serbia ha operato in favore di gruppi sociali marginalizzati a cui ha messo a disposizione le sedi della banca per la vendita di giornali di strada, anche invitando i dipendenti a effettuarne l’acquisto.

In tema di diritto alla sicurezza sociale, la controllata albanese ha garantito il supporto a un centro per persone vulnerabili dove vengono forniti servizi socio-psicologici, fisioterapici e supporto nutrizionale. Intesa Sanpaolo Bank Romania ha sostenuto uno dei centri medici di eccellenza dell’Europa centro-orientale per la cura dei malati oncologici in stadio avanzato e dei bambini con malformazioni congenite. Alexbank in Egitto ha sostenuto diversi interventi in favore dei bambini di strada: la partecipazione della squadra egiziana al il Campionato del Mondo di Calcio per Bambini di Strada in Brasile che ha lo scopo di creare nuove possibilità per i minori abbandonati in un contesto di protezione e cura e l’organizzazione di un campo scuola focalizzato sullo sviluppo dei talenti e delle passioni personali.

Per quanto riguarda il diritto all’istruzione, la controllata serba ha supportato il percorso scolastico di bambini senza assistenza parentale e programmi di rafforzamento personale.

Particolare attenzione è stata posta al tema delle disabilità con interventi in favore di bambini autistici in Serbia (azioni di sensibilizzazione anche attraverso Internet e attività educative e ricreative dedicate ai minori) e Romania, bambini con handicap (terapia con gli animali) e gravemente malati (campi ricreativi in diversi periodi dell’anno in ambienti ristrutturati e ammodernati dai dipendenti della banca) in Ungheria, persone ipo o non vedenti in Albania (sviluppo di un software che favorisce la lettura assistita da PC) e in Bosnia (istruzione, cura e riabilitazione).