La relazione con gli stakeholder: coinvolgimento e ascolto

Per identificare ambiti di interesse ed aspettative degli stakeholder, il Gruppo ha sviluppato da anni un percorso di stakeholder engagement strutturato che coinvolge attivamente tutte le Strutture della Banca che gestiscono la relazione con i portatori di interesse. Sono infatti state consolidate sinergie che consentono di definire ambiti di collaborazione per identificare attività di ascolto e dialogo che possano portare risultati di interesse per tutti.

Italiano

Valutazione e gestione dei rischi di reputazione

Intesa Sanpaolo ritiene che il rapporto fiduciario con la clientela e con i mercati sia un bene primario per la sostenibilità delle proprie attività d’impresa. In un contesto di acuita sensibilità al tema dell’etica degli affari e di interesse crescente da parte degli investitori della valutazione di asset intangibili, il Gruppo ha sviluppato un modello di gestione attiva della propria reputazione presso tutti gli stakeholder con l’obiettivo di prevenire e minimizzare i possibili eventi negativi.

Italiano

Controllo dei rischi sociali e ambientali nei processi di governance

Sull’attuazione del Codice Etico - riferimento regolamentare più ampio per l’integrazione di considerazioni sociali e ambientali nei processi, nelle prassi e nelle decisioni aziendali - vigila il Comitato per il Controllo Interno che ne riferisce al Consiglio di Sorveglianza. Il Comitato riceve una relazione periodica dall’Unità Corporate Social Responsibility (CSR) sull’esito delle azioni di controllo effettuate in linea con quanto previsto dalle Linee Guida di Compliance di Gruppo e con riferimento allo standard UNI ISO 26000.

Italiano
Abbonamento a RSS - G4-58